Riequilibrio Quantico Integrato? Ma di cosa parli?

Riequilibrio Quantico Integrato

La prima volta che ho letto queste tre parole messe insieme ho pensato che si trattasse di una di quelle invenzioni sensazionalistiche marketing oriented fatte per vendere tanto fumo e poco arrosto.

Così sono andato a cercare di capire dove si nascondesse il trucco.

E ora ti racconto che cosa ho scoperto. Ma andiamo per ordine con il significato delle tre parole.

Riequilibrio

Beh questa è facile da capire. In una situazione di equilibrio nella quale tutto funziona bene, accade qualcosa che rompe questo equilibrio. Nel caso dell’essere umano, questo squilibrio si può manifestare con un disagio o un disturbo più o meno grave, a livello fisico o psicologico. Quando questo squilibrio aumenta si può manifestare una malattia o una patologia anche grave.

Riportare l’organismo ad uno stato di benessere significa creare un nuovo equilibrio ed ecco quindi il perché di riequilibrio.

Quantico

Quantico fa riferimento alla Meccanica Quantistica e se non sai nulla di questa branca del sapere umano cerco di spiegartelo in modo semplice e comprensibile.

La Meccanica Quantistica nasce agli inizi del 1900 per merito del fisico Max Plank. Il tutto prende il via dal fatto che la fisica classica non riesce a spiegare alcuni comportamenti delle particelle sub-atomiche e della luce. Quello che scopre la fisica quantistica è straordinariamente sorprendente: il comportamento di materia ed energia a livello sub-atomico è determinato dall’osservatore. Vale a dire che a livello sub.atomico la sequenza causa effetto non è prevedibile come accade nella fisica classica ma un ruolo fondamentale è legato all’osservatore. In altre parole, ancora più sorprendenti, la realtà non è quella che è ma cambia il suo stato di essere in relazione all’osservatore.

Per dirla tutta in modo inequivocabile è lo stesso osservatore che crea la realtà.

In questo video, attraverso un simpatico cartone animato, una spiegazione di questa teoria che ha ormai influenzato tutte le scienze moderne.

Per quanto riguarda la nostra vita quotidiana, una delle ricadute altrettanto sorprendenti è stata quella dell’epigenetica.

Fino a qualche anno fa tutti erano convinti che nel nostro DNA fosse scritto il nostro destino. Oggi per molti biologi ed altri scienziati che studiano l’essere umano, questo non è per niente vero.

Non solo l’ambiente ma anche i nostri comportamenti e addirittura i nostri pensieri hanno un ruolo determinante sull’attività del DNA. Comportamenti e pensieri possono attivare o disattivare i geni che possono causare anche gravi patologie.

Integrato

Se frequenti gli ambienti delle discipline olistiche saprai bene che ce ne sono poco meno di un’infinità: dall’agopuntura che ha più di 5.000 anni passando attraverso i Fiori di Bach, la Cromoterapia, la Biodanza, fino alle più recenti come l’EFT o Pisch-K®.

Anche se solo l’agopuntura ha ottenuto il riconoscimento scientifico, con tutte queste discipline si ottengono dei risultati. Del resto è vero che se non con tutti gli individui si ottengono gli stessi risultati.

Così inizia il percorso dell’integrazione. Se è vero che tutto da dei risultati ma questi stessi risultati non si ottengono con tutti, la cosa più saggia da fare è quella di valutare come praticabili tutte le possibilità.

Riequilibrio Quantico Integrato

Ora per capire come funzioni il tutto messo insieme è necessario fare qualche altra considerazione.

Ogni nostra esperienza crea a livello subconscio una memoria. Questa memoria, nel caso di esperienze traumatiche, può creare un grave squilibrio nei nostri comportamenti. Il risultato di questo squilibrio può essere causa di semplici disturbi o anche di gravi patologie. Non solo, ma anche quando l’esperienza è stata fortemente traumatica può essere che a livello conscio non ne abbiamo più nessun ricordo.

Anche in ambiente scientifico, sono in molti a pensare che nella gran parte dei casi, la componente psicologica giochi un ruolo fondamentale anche nei disturbi fisici e nelle patologie croniche. Questo è uno dei motivi per i quali i farmaci sono utili nel far scomparire o mantenere sotto controllo i sintomi ma difficilmente vanno ad eliminare le cause.

Ma se nella memoria subconscia si possono ritrovare le tracce del trauma, che ha causato lo squilibrio, è proprio lì che va riportato l’equilibrio per rigenerare il ben-essere in tutto l’organismo.

Ora facciamo un salto indietro di un pochi di anni. Ti sarà capitato nell’infanzia di cadere e sbucciarti un ginocchio. Bastava un po’ di alcool o un qualche altro disinfettante per evitare il pericolo di un’infezione e in pochi giorni il ginocchio tornava come nuovo.

Questo per renderti consapevole che il tuo organismo ha già dentro di sé tutto ciò che serve per l’autoguarigione, si tratta solo di creare quel riequilibrio che permetta al corpo di usare al meglio tutte le sue potenzialità.

Con il Riequilibrio Quantico Integrato, grazie ad un semplice test chinesiologico puoi interrogare il tuo subconscio per trovare le tracce del trauma che ha creato lo squilibrio e trovare la disciplina più efficiente per ricreare l’equilibrio necessario al tuo benessere.

Non si tratta di pratiche magiche, ne di fantasie new-age tant’è che questo metodo ha ottenuto il riconoscimento del Ministero dell’Università e della Ricerca.

Per saperne di più sul Riequilibrio Quantico Integrato puoi seguire questo link e scaricare gratuitamente tre video che ti illustrano molti altri aspetti di questo metodo.

Share This Post